Classi di Esercizi di Bioenergetica

Liberare la propria energia vitale attraverso il corpo

Origini
Gli esercizi di bioenergetica derivano dall’esperienza clinica pluridecennale di Alexander Lowen, psicoterapeuta americano, padre dell’Analisi Bioenergetica.
Dietro alla bioenergetica c’è la visione dell’essere umano come un tutt’uno, anima e corpo, psiche e soma. Gli esercizi di bioenergetica nascono dunque come strumenti elettivi del lavoro psicoterapeutico individuale, con la finalità di prendere contatto con i blocchi emotivi ed energetici del paziente e facilitare un loro scioglimento ed elaborazione.
Successivamente gli esercizi sono stati progressivamente raccolti e sistematizzati da A. Lowen e dalla moglie Leslie nel manuale “Espansione e integrazione del Corpo in Bioenergetica”, avendone riconosciuto i benefici al di là dell’analisi al fine d’incrementare il proprio benessere psico – corporeo se eseguiti regolarmente e con le corrette modalità.

Cosa sono
La classe di esercizi non rientra in un’attività terapeutica o psicoterapeutica, ma è ascrivibile ad un’attività di prevenzione, orientata ad un aumento della consapevolezza del proprio corpo e al benessere.
Le classi si svolgono in gruppi e hanno una durata che può variare dai 60 ai 90 minuti. Gli incontri sono generalmente a cadenza settimanale.
Il lavoro su di sé è facilitato dalla presenza del gruppo, dal momento che la condivisione con altre persone ne facilita l’esecuzione consapevole, il poter godere e apprezzare a pieno gli effetti e l’efficacia degli esercizi stessi.

Obiettivi
La classe di esercizi mira ad aumentare e mantenere il benessere psico- corporeo, favorendo il rilassamento muscolare e il contatto emozionale.
Nelle classi di esercizi bioenergetici, all’insegna del ‘fare per sentire’, si sperimenta l’importanza di avere grounding (radicamento), con i piedi ‘ben piantati per terra’, per potersi sentire solidi nell’affrontare il mondo e la realtà circostante. Essi sono strumenti con le seguenti finalità:
Рaumentare la percezione di s̩ e del proprio corpo;
– migliorare e mantenere armonia e motilità;
– aumentare la consapevolezza delle proprie tensioni e gradualmente a scioglierle;
– favorire una respirazione naturale;
– autoespressione ed uso della voce;
– accrescere l’energia vitale e la capacità di provare piacere;
– sviluppare la creatività nel movimento e nell’espressione di sé.
Nonostante si utilizzi la parole esercizio, il punto centrale è quello di prendersi cura di sé e essere il proprio corpo.

A chi sono rivolte
E’ un luogo e un tempo dedicato alla cura del sé rivolto a persone essenzialmente in buona salute o che comunque non presentano particolari problematiche a livello fisico o psichico.
Le classi sono principalmente rivolte ad adulti, ma tutti ne possono beneficiare, senza limiti d’età. Possono essere eseguite anche con bambini, adottando nella conduzione uno stile ludico o proposte ad anziani, evitando esercizi pesanti o inappropriati.
Per questo motivo è consigliabile rivolgere il lavoro a gruppi di persone con caratteristiche simili.

Come afferma Lowen (1979) “la bioenergetica è la via vibrante alla salute e la via alla salute vibrante”, dove vibrante significa essere pienamente vivi.
La vibrazione è, oltre che l’arrivo anche la strada, verso la piena vitalità.